• +39 095 362824
  • info@studiopistone.it

Giudizio e classificazione dei rifiuti - Studio Pistone

  • Stato corrente del progetto:
  • Data di partenza:
  • Data di completamento:
  • Organizzatore:
  • Categoria progetto:
Analisi Chimiche Ambientali, Consulenze ambientali

Giudizio e classificazione dei rifiuti

Il giudizio sulla classificazione di un rifiuto richiede una conoscenza approfondita del ciclo produttivo che ha prodotto il rifiuto e si basa sulle analisi chimiche necessarie a stabilire se il rifiuto è pericoloso o meno. Lo Studio Pistone effettua questo servizio, effettando le analisi chimiche necessarie ed aiutando il produttore a smaltire nel modo corretto il rifiuto.  Quello che segue è il tipico giudizio sulla classificazione di un rifiuto costituito da un liquido:

Classificazione

Vista, La Decisione Commissione Ue 2014/955/Ue del 18 dicembre 2014 che modifica la Decisione 2000/532/CE relativa all’elenco dei rifiuti ai sensi della Direttiva 2008/98/CE visto,Il Regolamento UE 1357/2014 della commissione del 18 dicembre 2014 che sostituisce l’Allegato III della Direttiva 2008/98/CE del parlamento europeo e del Consiglio relativa ai rifiuti e che abroga alcune direttive pubblicato in G.U.U.E. n. L365 del 19/12/2014; Viste Le novità legislative introdotte dal regolamento (UE) 2016/1179 del 19/07/2016, entrato in vigore dall’1 Marzo 2018 e Visto il Regolamento 997/2017/Ue entrato in vigore il 05/07/2018  in riferimento alle classi di pericolo HP1, HP2, HP3, HP4, HP5, HP6, HP7, HP8, HP10, HP11, HP12, HP13, HP14; avendo valutato le informazioni fornite dal produttore ed i risultati analitici, la classificazione del rifiuto attribuito è la seguente:

Codice  CER  16 10 02 rifiuti liquidi acquosi, diversi da quelli di cui alla voce 16 10 01

Classificazione: rifiuto speciale  non pericoloso.

Classe di pericolo:

Desumibili dalle analisi: nessuna

Attribuite in via cautelativa e secondo informazioni fornite dal produttore: nessuna